Nella zona
BRIANZA
  monti e laghi briantei
LAGO E RIVIERA
  Valle San Martino
VALSASSINA E VALVARRONE

 

Monti e laghi briantei


GALBIATE - Chiesa di San Giovanni


GALBIATE - Chiesa di Santa Maria Vetere


GALBIATE - Chiesa di Santa Maria Assunta


GALBIATE, Figina - Chiesa di San Nicola

 

GALBIATE - Chiesa di San Giovanni

La Chiesa di San Giovanni Evangelista di Galbiate è attestata verso la fine del 1200, ma si può presumere che sia anteriore, sia per l'originaria intitolazione a San Vittore (longobarda), sia per l'impianto architettonico che mostra ancora oggi elementi romanici (archetti pensili esterni).
Ampliata e dedicata a San Giovanni Evangelista nel Quattrocento, fu consacrata nel 1449.

La chiesa era soffittata e divisa in campate da quattro arconi: nel tardo Cinquecento venne restaurata e San Carlo stesso consacrò nel 1583 l’altar maggiore.

Nel Seicento fu abbellita internamente, da pregevoli dipinti di maestri lombardi.

L’aspetto odierno dell’edificio corrisponde al lavoro compiuto negli anni 1727-1729 con la formazione della volta a botte, dell’emiciclo absidale e delle cappelle.
Di carattere tardo barocco è la facciata, alla quale nel 1773 venne apposto il portico a tre arcate su pilastri e colonne tuscaniche.
Al 1779 risale la realizzazione dell'Ossario (1779); fra il 1813 e il 1820 intanto è stato alzato il campanile. .
L'altare maggiore è stato eseguito nel 1800 e il nuovo organo nel 1827, opera dei Serassi.

Nel 1921 sono stati ritrovati degli affreschi sulla facciata esterna e così pure durante i lavori di restauro e consolidamento (1985-86) nella controfacciata e all'interno.

I frammenti pittorici (Sant'Antonio, Sant'Apollonia e altra Santa) ritrovati sulla facciata occidentale si datano alla prima metà del Quattrocento.
All’interno della chiesa si trova anche un ampio repertorio della pittura milanese del Seicento.

 

GALBIATE - Chiesa di Santa Maria Vetere

La chiesa, originariamente intitolata a San Giovanni Battista, venne dedicata a Santa Maria grazie alla presenza di un altare dedicato alla Vergine.
Pur essendo stata sottoposta, durante i secoli, a diverse manomissioni, la chiesa conserva ancora parti dell’antica muratura romanica. L’arco d’accesso, che conduce all’abside, contiene importanti affreschi del XIV-XV secolo e dipinti del XVIII secolo.
Sulla controfacciata emergono affreschi del XV secolo; risalgono allo stesso periodo gli affreschi della facciata, raffiguranti Antonio Abate e una Santa, scoperti nel 1921.

 


GALBIATE - Chiesa di Santa Maria Assunta

Documentata già nel XII secolo, la chiesa di Santa Maria Assunta venne trasformata a partire dal XVI secolo.
Nel XVIII secolo l'edificio venne allungato e coperto da volte, mentre nel XIX secolo venne riformulata la facciata.
Di romanico resta il fusto del campanile, nel quale si aprono due bifore.

 

 

GALBIATE, Figina - Chiesa di San Nicola

La chiesa di San Nicola, oggi dedicata a San Sigismondo, è situata nell’omonima valle e si lega all’antico monastero cluniacense, fondato nel XII secolo.

L’originale chiesa romanica presentava una pianta, suddivisa in tre navate, ancora riscontrabile nei muri perimetrali insieme ad un oculo e ad alcune arcate, oggi occluse.

Modificata nel XIII secolo e ampiamente restaurata nel XVI secolo, la chiesa si presenta oggi ad un'unica navata di gusto neoclassico mentre nella facciata si aprono un portale ed una bifora ogivali di gusto gotico.







La fotografia della facciata della chiesa di San Nicolao è tratta da A. Borghi, La Brianza lecchese: prima recensione delle architetture di interesse storico e artistico della provincia di Lecco, Oggiono, Cattaneo, 1999


 
Romanicomo
| crediti | privacy | diritti | contatti |
infoarte
Realizzato con il contributo della Provincia di Lecco