Nella zona
BRIANZA
  monti e laghi briantei
LAGO E RIVIERA
  Valle San Martino
VALSASSINA E VALVARRONE

 

La Brianza


BARZANO' - Chiesa di San Salvatore


BARZANO' - Chiesa di San Vito

 

BARZANO' - Chiesa di San Salvatore

La chiesa di San Salvatore è una delle testimonianze più significative del romanico in Brianza.
L’edificio, che sorge su una zona elevata, era in origine una chiesa signorile sopravvissuta alla distruzione, nel XIII secolo, del castello a cui era annessa. Intorno alla chiesa sono stati rinvenuti alcuni sarcofaghi romani che suggeriscono la presenza, nella località, di un precedente tempio pagano.

Sebbene la tecnica costruttiva risulti piuttosto omogenea, è ancora possibile intravedere nella muratura, alquanto rozza ed arcaica, le diverse fasi architettoniche. La porzione più antica dell’edificio, che corrisponde oggi alla campata centrale, si colloca cronologicamente nel VII-VIII secolo: in origine la chiesa presentava una pianta rettangolare molto semplice con copertura lignea, un’abside coperta da una volta a botte, e la piccola cripta.

Risalirebbero al XIII secolo, e quindi in seguito alla distruzione del castello, l’innesto della torre campanaria nella costruzione e la creazione della facciata a capanna. Quest'ultima presenta un curioso portale strombato in granito che una datazione indica risalire al 1231. Il portale è costituito da semicolonnine con capitelli in arenaria, molto sciupati, che raffigurano dei volti; al centro una testa d’agnello conferma che si tratta della rappresentazione di una SS. Trinità.

Internamente la seconda campata è sormontata da una cupola, non visibile all’esterno, impostata su quattro grandi archi. La calotta della cupola, interamente affrescata nel XII secolo, è suddivisa in dodici raggi con immagini degli Apostoli: nel centro troneggia un Cristo su sfondo azzurro. Gli affreschi riflettono le modalità di rappresentazione tipiche dell’iconografia bizantina.

Le pareti della seconda campata presentano una sovrapposizione di strati diversi di affreschi: i più antichi sono le storie dell’“Infanzia di Cristo” e le immagini della “Passione” del XIV e del XV secolo.
La chiesa è provvista di una vasca battesimale, costituita da otto lastre in marmo rosa, a cui si accede superando due gradini.

 

 

BARZANO' - Chiesa di San Vito

La chiesa di San Vito mantiene tuttora l’antica facciata romanica.
L’edificio, invece, già modificato nel XV secolo, venne ricostruito all’inizio del XVII secolo; risale al medesimo secolo il campanile che termina con una guglia.
Nel XIX secolo furono ampliate le navate e fu posta la cupola.



La chiesa sorge probabilmente su un tempio pagano, come attestano i resti di colonne e l’ara in granito del III secolo, dedicata a Giove, rinvenuti durante i lavori di ampliamento del XIX secolo.

All’interno è possibile ammirare il Cristo scolpito nel XVI secolo e la tela del XVII secolo raffigurante “San Carlo che prega la Vergine”.




Le immagini della chiesa di San Salvatore, esclusa quella che ritrae il particolare del portale, sono di Marco Capovilla e Gianni Peverelli

 


 
Romanicomo
| crediti | privacy | diritti | contatti |
infoarte
Realizzato con il contributo della Provincia di Lecco