Nella zona
BRIANZA
  monti e laghi briantei
LAGO E RIVIERA
  Valle San Martino
VALSASSINA E VALVARRONE

 

Monti e laghi briantei


ANNONE BRIANZA - Chiesa di San Giorgio

Isolata sopra un poggio, l’attuale chiesetta, sorta sul luogo prima occupato dall’Oratorio benedettino, si presenta nelle forme tipiche del tardogotico locale (seconda metà del XV secolo): navata unica spartita in campate da tre arconi trasversali ogivali, copertura spiovente in legno, presbiterio a pianta quadrata e volte a crociera, facciata a capanna con rosone decorato da archetti in cotto.

Il campanile romanico, che si erge sulla parte sinistra in adiacenza dell’abside, risale alla seconda metà del secolo XI..
Fu consacrata da San Carlo nel 1570 ed eretta in parrocchiale nel 1575.

Esternamente sul lato sinistro, addossata anteriormente al muro della Chiesa sorge più bassa rispetto alla chiesa una singolare cappelletta votiva con portichetto poligonale a due arcate sostenute da una colonna, costruita fra il 1730 e il 1756 e destinata ad ossario.

La chiesa ha grande importanza sotto il profilo artistico, per la presenza di un ciclo affrescato nella cappella maggiore, comprendente la Crocifissione e santi, l’eterno Padre e gli evangelisti, i busti degli Apostoli nel sottarco.
Sono datati fra il 1496 e il 1510 e attribuiti al Maestro della Pala Sforzesca, prestigioso artista anonimo che lavorò per Ludovico il Moro nel 1494.
Della prima metà del 1500 è la cappella del Battista, con abside poligonale, anticamente del patronato dei nobili Annoni; qui si trova un unicum prezioso nel grande polittico in legno intagliato, con scene della Passione, ante dipinte con la Resurrezione e il Giudizio, e i Santi Giorgio e Andrea.
Al centro dell’area del presbiterio è contenuto un altare neoclassico sovrastato da un ciborio, opera di Giuseppe Bovara del 1829.


 
Romanicomo
| crediti | privacy | diritti | contatti |
infoarte
Realizzato con il contributo della Provincia di Lecco